idee, consigli, informazione…perché le tue foto diventino tue opere d'arte!
idee, consigli, informazione…perché le tue foto diventino tue opere d'arte!

Festa della mamma: facciamole un regalo davvero speciale!

Dopo aver scoperto origini, storia e tradizioni della festa del papà, potevo sorvolare sulla festa della mamma? Una festa diffusa in tutto il mondo e che da sempre è espressione di sentimenti ed emozioni, non può certo passare inosservata!

Come ogni anno la festa della mamma verrà celebrata la seconda domenica di maggio.

Ma come, la festa della mamma non è l’8 maggio? Si festeggia nella stessa data ovunque?

Se anche tu ti stai ponendo queste domande, prosegui nella lettura, guarderemo insieme un po’ di storia e le origini di questa festa.

Origini e storia

In Inghilterra il Mothering Sunday, così veniva chiamata, era la giornata in cui tutti i bambini potevano passare un po’ di tempo con i genitori. Cosa c’è di speciale in questa festa che normalmente era la quarta domenica di quaresima? Questi bambini erano costretti a vivere lontano da casa per imparare un mestiere o per guadagnarsi da vivere.

La vera festa era quindi poter rientrare per salutare e passare un po’ di tempo con i genitori.

In America invece, due donne sono promotrici di questa festa. Julia Ward Howe, pacifista e femminista, nel 1870 promosse il Mother’s Day for Peace.

Era un momento di riflessione e un invito a mobilitarsi contro la guerra che però, col tempo, si arenò.

Anna Jarvis (link a Wikipedia), dopo numerose battaglie burocratiche, nel 1908 riuscì a far istituire la festa della mamma. Festa che volle per ricordare la madre, a cui era fortemente legata. Una donna che per tutta la vita si era impegnata nella lotta alle malattie e alla mortalità infantile. Aveva anche promosso iniziative per l’amicizia e la pace dopo la guerra tra Nordisti e Sudisti. Anna, come simbolo di questa giornata volle il garofano. Un fiore amato dalla madre. Era bianco per festeggiare le mamme scomparse e rosso per quelle ancora in vita.

In Italia in periodo fascista, il 24 dicembre 1933 venne istituita la Giornata nazionale della Madre e del Fanciullo che premiava le madri più prolifiche.

Solo con la fine della guerra venne istituita la festa della mamma così come la conosciamo noi. Oltre a prendere spunto dalla concezione statunitense, si lega anche alla tradizione cattolica del paese che venera la Madonna nel mese di maggio.

Quando si festeggia?

Festa nazionale in America lo divenne solo nel 1914 quando il presidente Wilson la rese festa pubblica in onore di tutte le madri dei soldati. Decise in quell’occasione, che doveva tenersi ogni anno nella seconda domenica di maggio.

Finlandia poi Australia, Belgio, Turchia, Danimarca e Italia sono altri paesi che festeggiano la mamma la seconda domenica di maggio

In Egitto si festeggia il 21 marzo; in Thailandia il 12 agosto; il 14 ottobre in Bielorussia, il 22 dicembre in Indonesia; in Norvegia la seconda domenica di febbraio mentre in Argentina la seconda di ottobre.

Un regalo speciale!

Gli anni passano ma le tradizioni rimangono.

Ancora oggi, negli asili e nelle scuole i bambini vengono aiutati dalle maestre per creare un semplice biglietto o un lavoretto. Si sa che il cuore di una mamma si riempie di emozione anche di fronte a semplici oggetti che racchiudono tanto affetto e amore.

In un mondo dove frenesia e stress prendono il sopravvento, più che pensare a regali materiali bisognerebbe pensare a regalare emozioni.

Ecco dunque il mio suggerimento per un regalo davvero speciale: organizza un momento speciale in cui la mamma sia la protagonista assoluta. Che sia una passeggiata, una giornata alle terme, un aperitivo, una giornata di shopping. Metti lei al centro, scattale foto su foto e falla sentire modella per un giorno.

Tutto qui? Certo che no!

Vuoi che l’emozione di questo momento duri nel tempo?

Regala alla mamma la possibilità di fissare al muro gli istanti più belli di questa giornata.

Potrà acquistare un fotocollage dove potrà inserire le foto della giornata e perché no, anche il disegno che le hai fatto. Se vorrà, potrà scegliere una tela effetto cinema per scandire il tempo che avete trascorso insieme.

Clicca qui, invia una foto o un tuo disegno e richiedi la gift card personalizzata da regalare alla mamma; scegli tra i biglietti quello più adatto alla situazione che pensi di “creare” oppure chiedi un biglietto personalizzato.

Perché la mamma… è la mamma!

festa della mamma

a cura di Cristina R.