idee, consigli, informazione…perché le tue foto diventino tue opere d'arte!
idee, consigli, informazione…perché le tue foto diventino tue opere d'arte!

Restauro foto: l’arte che dà vita ai ricordi!

Stavi cercando una foto di quando eri ragazzina e ti sei accorta che sono tutte ingiallite? La foto dei tuoi genitori che ti piaceva tanto si è sbiadita? Hai trovato delle foto della nonna ma hanno tutte delle pieghe e i bordi rovinati?

Così come si restaurano i mobili, l’avvento del digitale ha reso possibile anche il restauro foto. Questo per permettere alle immagini di riprendere vita e raccontare ancora a lungo le emozioni che racchiudono!

Ti sarà capitato di aprire la scatola per cercare la foto della nonna o una foto mentre giocavi con gli amici di scuola. Una foto di una festa di compleanno con fratelli e cugini o la foto di una gita con i parenti.  Che dispiacere: il tempo l’ha rovinata e sta rischiando di cancellare l’unico ricordo tangibile di quel preciso istante.

Nell’articolo ” Uscire dal deserto digitale” avevamo visto insieme l’importanza di gestire protezione e salvataggi delle immagini digitali. In quell’occasione ti avevo suggerito 3 buoni motivi per scegliere una stampa su canvas e trasformare un ricordo in opera d’arte.

Oggi vediamo insieme l’importanza di riprendere in mano i ricordi dei momenti le persone che sono passate nella tua vita, hanno lasciato.

L’arte del restauro foto

Come ti dicevo all’inizio, l’era del digitate ha reso possibile tutto ciò. In rete si possono trovare applicazioni per effettuare la scannerizzazione e poi l’elaborazione delle immagini.

Sono una sostenitrice del “fai da te” ma, ci sono cose e situazioni in cui, conoscenza ed esperienza fanno la differenza. Questa è una di quelle!

Restaurare una immagine è proprio come restaurare un mobile, occorre dedizione, amore e passione affinché il risultato sia davvero ridato vita ad un ricordo.

Prima di procedere alla scannerizzazione della fotografia, occorre preoccuparsi di pulire molto bene il piano dello scanner. Occorre pulire la fotografia: la polvere che si è depositata potrebbe contribuire a sbiadire ulteriormente i colori.

Per ottenere buoni risultati, occorre che lo scanner permetta una risoluzione tra i 300 e i 600 dpi.

Utilizzando scanner di bassa qualità o ottenuti da App, uno dei problemi in cui ci si può trovare è il riflesso di luci. Un altro potrebbe essere quello di ottenere bordi non perfettamente lineari.

Queste, sono solo alcune delle problematiche del restauro di una fotografia. Ci si può trovare di fronte a pieghe che devono essere tolte, strappi che devono essere aggiustati o parti che devono in qualche modo essere ricostruite o sistemate. Esattamente come quando un artista restaura un affresco!

      restauro foto e aggiunta colorazione

Restauro foto: un’arte che potrebbe significare:

– ricostruire parti mancanti o strappate;

– eliminare tagli, pieghe o scritte;

– ricostruire o sostituire sfondi;

– togliere dominanti di colore giallo rossastro che inevitabilmente sono presenti nelle foto degli anni 60/70

– dare colore a parti o a tutta la foto nata in bianco e nero

Se vuoi dunque che il tuo ricordo riprenda vita e possa poi trasformarsi in un’opera d’arte, affidati ai professionisti che, della passione per l’immagine, ne hanno fatto il loro mestiere: www.mioquadro.it

10 idee regalo per valorizzare una fotografia restaurata?

Ecco alcune delle opere che abbiamo realizzato su richiesta di nostri clienti, non esitare a chiedere informazioni.

1) un collage per un 50mo di matrimonio

2) l’albero genealogico fotografico

3) una simpatica composizione con mamma, nonna e bisnonna per un 18mo compleanno

4) “ieri/oggi”: una tela effetto cinema da regalare ad un carissimo compagno di classe

5) un bellissimo quadro stile vintage con le foto della nonna sulla spiaggia (anni 50)

6) uno stupendo collage “Vespa forever” con le foto delle varie generazioni della famiglia sulla Vespa

7) un canvas di grandi dimensioni con la prima foto dell’azienda fondata da tre generazioni

8) “ricordi”: multipannello b/n con la foto della mitica 500 utilizzata per le vacanze da bambino

9) “Venezia mon amour”: il campanile di San Marco in sfondo oggi come 30 anni fa

10) “piccole donne…crescono” da una mamma alla figlia in dolce attesa, pannelli evento a ricordo di battesimo, comunione, cresima e matrimonio

Curiosità

Sai già quanto mi piace cercare un po’ di curiosità sugli argomenti che tratto nel mio blog. Anche oggi ne ho una per te: ti sei mai chiesto perché nelle foto del passato non sorridono mai?

Ho trovato vari interessanti articoli: al di là degli aspetti legati alla cultura e alla storia, mi ha colpito l’aspetto legato alla tecnologia. Le prime macchine fotografiche avevano tempi di esposizione molto lunghi ed era difficile mantenere un sorriso che potesse sembrare naturale!

a cura di Cristina R.